Il valore della cultura del silenzio

 

rumAbitare e lavorare nei centri urbani ed oggi, purtroppo, anche in zone più isolate, può creare qualche disagio inatteso. Il nostro benessere e la nostra serenità sono messi in pericolo da un sottile e costante nemico: il rumore. Un cattivo compagno di strada che ci impedisce di operare e riposare serenamente minacciando la qualità della vita.

Nord Bitumi da 40 anni è impegnata a salvaguardare la vivibilità degli edifici, quindi, la nostra salute. Da questa costante attenzione e da un’intensa attività di ricerca nascono Nordsilence e Morfeo i manti isolanti che zittiscono rumore e stress, dando voce ad una nuova cultura del silenzio.

 

Bloccare il rumore

Il rumore si suddivide sostanzialmente in due tipologie distinte, in funzione di come viene emesso alla fonte:

il rumore aereo, emesso direttamente in aria. Rumori tipicamente aerei sono quelli prodotti dal traffico veicolare, dalla voce, dalla radio, dal televisore, dagli elettrodomestici, ecc.;

il rumore d’impatto, generato dall’eccitazione diretta tra due corpi solidi che entrano in contatto tra di loro. Le vibrazioni che ne derivano si propagano per via solida attraverso i due corpi e successivamente si trasformano in rumori aerei.

Il rumore da calpestio è l’esempio più tipico del rumore d’impatto. Quando un’onda sonora colpisce una superficie, l’energia incidente si suddivide in:

riflessa;

trasmessa attraverso la superficie stessa;

assorbita.

La quota assorbita viene in parte dissipata sotto forma di energia meccanica e termica dalla struttura e, in parte, trasmessa sotto forma di vibrazioni solide dette “trasmissioni laterali”, che sono funzione del tipo di materiale e dei contatti esistenti tra la struttura di separazione e gli altri elementi al contorno.

La parte di energia sonora riflessa dipende dalle caratteristiche di fonoassorbimento della superficie, mentre la parte che viene trasmessa dipende dalle caratteristiche di fonoisolamento. È importante, pertanto, distinguere con chiarezza queste due caratteristiche:

• il fonoassorbimento è l’attitudine di un sistema a non riflettere i suoni. Il coefficiente di assorbimento acustico a (alfa) indica la frazione di energia sonora non riflessa e varia da 0 per i materiali totalmente riflettenti a 1 per i materiali totalmente assorbenti;

• il fonoisolamento è l’attitudine di un sistema a non trasmettere suoni. Esso è rappresentato dall’attenuazione in dB che il suono subisce nell’attraversare il sistema. A seconda del tipo di problema, pertanto, è opportuno intervenire con soluzioni applicative differenti, che tengano conto di materiali o sistemi aventi caratteristiche diverse.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...