Parliamo di EPS

EPS

Grazie alle sue eccellenti proprietà, isola e protegge durante il suo intero ciclo di vita: un materiale decisamente interessante

EPS (polistirene espanso sinterizzato) è un materiale rigido, leggero, composto per il 98% d’aria.

I Polistirene e polistirolo sono sinonimi. Viene principalmente impiegato in edilizia, come isolante termico e acustico per pareti verticali, pavimenti, soffitti, tetti e fondazioni e come imballaggio nei settori alimentare, tecnico-industriale e floro-vivaistico.

L’EPS è atossico, inerte e non contiene clorofluorocarburi (CFC) né idroclorofluorocarburi (HCFC). È un materiale assolutamente sicuro per chi lo installa e lo utilizza perché non rilascia sostanze nocive. Non avendo alcun valore nutritivo a differenza di altri materiali alternativi, non viene attaccato da funghi, batteri o microrganismi diversi. L’energia spesa per produrre il polistirene è una quantità minima se rapportata con quanta ne viene risparmiata dorante la vita di un edificio correttamente isolato con il suo utilizzo. Impiegato come imballaggio, abbassa i consumi energetici per il trasporto in virtù del suo peso ridotto.

IL  polistirene è riciclabile al 100%. La sua rigenerazione non è solo una possibilità ma una realtà di fatto. Può essere compattato e avviato al recupero energetico, una forma di ricic10 importante perché in grado di assorbire scarti di qualunque provenienza. Oppure impiegato come inerte leggero in calcestruzzi e malte, o mescolato a EPS vergine per produrre nuovi imballaggi o ancora trasformato in polistirene cristallo per ricavarne nuovi manufatti plastici (es. righelli, biro ecc.).

Comfort, risparmio energetico e sicurezza

La struttura a celle chiuse del materiale ne garantisce un’eccellente proprietà isolante che contribuisce positivamente al comfort abitativo (invernale ed estivo) e al risparmio energetico. Assieme al rapporto costo/prestazione, è il principale motivo che spiega il largo impiego di questo polimero nel settore edile. Le sue efficienti proprietà rimangono inalterate nel tempo, altra fondamentale caratteristica che lo rende un ottimo materiale da costruzione.

Il polistirene. o EPS, è riciclabile al 100% trova impieghi in una grande quantità di situazioni diverse.

Sono molti motivi che rendono l’EPS un imballaggio impiegato in molti settori: la sua elasticità che assorbe gli urti, la resistenza alla compressione che ne fa il contenitore ideale per merci di ogni tipo consentendone anche l’acca testamento, la leggerezza che ne facilita il trasporto, e ovviamente la sua capacità protettiva: isolamento termico e igiene permettono di conservare le merci deperibili (es. pesce, gelato, frutta ecc.) e la qualità dei prodotti custoditi. A tutto ciò il polistirene aggiunge una straordinaria plasmabilità che rende possibili soluzioni di forma di ogni genere, il sogno di ogni designer.

Il polistirene espanso in edilizia

Il primo e più importante uso del polistirene espanso sinterizzato in edilizia è costituito dal suo impiego come isolante termico in edifici sia nuovi che in fase di ristrutturazione. La sua compatibilità al cemento, calcestruzzo, mattoni, malta di cemento, gesso, calce e membrane impermeabili bituminose, lo rendono adatto alle più svariate applicazioni. Ancora, le proprietà strutturali del polistirene espanso sinterizzato offrono diversi vantaggi:

  • la leggerezza del materiale rende possibile un notevole risparmio durante il trasporto;
  • la movimentazione, lo stoccaggio e l’installazione non richiedono alcun tipo di abbigliamento protettivo;
  • ottimo rapporto costi e prestazioni

Resistenza all’umidità

L’EPS è permeabile al vapore acqueo, quindi è traspirante, ma è impermeabile all’acqua. La permeabilità al vapore acqueo fa si che in edifici e ambienti isolati con EPS non si formino muffe o fenomeni di condensa sulle pareti.

Potere termoisolante

L‘EPS ha una conduttività termica ridotta grazie alla sua struttura cellulare chiusa, formata per il 98% di aria. Questa caratteristica gli conferisce un’ottima efficacia come isolante termico.

Qualità chimiche

L‘EPS è assolutamente stabile nei confronti dei materiali da costruzione consueti come cemento, calce e gesso.

L‘EPS è privo di valori nutritivi in grado di sostenere la crescita dei funghi, batteri o altri microrganismi per cui non produce muffa e non tende a putrefarsi.

Durata

L‘analisi svolta delle influenze che i fattori ambientali, come temperatura e umidità, e le sollecitazioni di lavoro hanno sulle caratteristiche dell’EPS mostra che esso può garantire per un periodo illimitato le prestazioni che gli vengono richieste.

Riciclabilità e sicurezza ambientale

L‘EPS è atossico non contiene nè CFC (clorofluorocarburi) nè HCFC (idroclorofluorocarburi).

Scopri i pannelli termo isolanti ad alte prestazioni Nord Bitumi.

Accedi alla sezione Isolanti Termici Nord Bitumi per maggiori informazioni.

http://www.nordbitumi.it/index.cfm/prodotti-impermeabilizzanti/isolanti-termici/

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...