Come scegliere la membrana bituminosa più idonea?

Per scegliere la membrana bituminosa più idonea ad ogni specifica impermeabilizzazione, vanno valutati cinque (principali) parametri:

1) Natura del compound bituminoso.

2) Tipo di armatura: velo vetro, tnt da fiocco, tnt da filo continuo, composita.

3) Spessore e peso: offrono una indicazione sulla massa impermeabilizzante.

4) Flessibilità freddo: dà informazioni sul comportamento durante la posa in opera.

5) Stabilità di forma a caldo: consente di valutare il comportamento della membrana quando viene a trovarsi ad elevate temperature (tipiche delle moderne coperture iperisolate termicamente).

Azienda

 

PARAMETRO FUNZIONE OSSERVAZIONI
Spessore e/o peso

(massa areica)

E’ un indice della quantità della massa impermeabilizzante Spessori alti facilitano la posa e la saldatura delle sovrapposizioni.

La massa areica ha influenza anche su:

  • assorbimento acqua
  • permeabilità al vapore
  • resistenza all’invecchiamento
Carico di rottura (resistenza alla trazione) Indica soprattutto tipo e qualità della armatura Consente all’utilizzatore la scelta della membrana appropriata in relazione alle sollecitazioni previste
Allungamento alla rottura E’ un indice della elasticità del supporto interno L’elasticità complessiva della membrana (influenzata anche dal compound) garantisce la resistenza alla fatica del manto impermeabile.
Resistenza al punzonamento statico Indica la capacità di mantenere la tenuta impermeabile se sottoposta a carichi puntuali E’ influenzata sia dal compound che dal tipo di armatura
Flessibilità a freddo Dà soprattutto informazioni sul comportamento durante la posa in opera, momento in cui si presentano i maggiori problemi. In alcuni casi si hanno problemi per le basse temperature anche quando la membrana è stata posata. Ad esempio nei giunti di dilatazione, in zone climatiche con temperature minime severe, all’occorrenza di anomali movimenti della struttura
Stabilità di forma a caldo Consente di valutare il comportamento della membrana quando viene a trovarsi ad elevate temperature In generale le membrane modificate con SBS hanno valori di resistenza al calore inferiori a quelle modificate con APP e PAO

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...