oggi parliamo di …

FLESSIBILITÀ A FREDDO: questa caratteristica indica la temperatura minima alla quale la membrana può essere piegata, in condizioni ben determinate, senza che si verifichi una rottura della massa bituminosa.
Essa da soprattutto informazioni sul comportamento durante la posa in opera che è la fase durante la quale, normalmente, la membrana subisce le sollecitazioni più severe. Non è da confondere con la temperatura minima di srotolamento del rotolo che è sempre largamente superiore alla flessibilità a freddo.

IMPERMEABILITÀ ALL’ACQUA: questa caratteristica misura la tenuta all’acqua della membrana e, quando è superata, significa che la membrana sopporta per 24 ore una pressione pari ad una colonna d’acqua alta 6 metri senza che si verificilino perdite. Per applicazioni particolari, la membrana può essere collaudata a pressioni superiori.

RESISTENZA ALLA LACERAZIONE: indica il carico necessario a lacerare completamente un provino della membrana in determinate condizioni normalizzate.
La prova simula il comportamento di una membrana inchiodata che venga sottoposta a sollecitazioni meccaniche: non ha niente a che fare con le prove di lacerazione (strappo) che vengono empiricamente fatte su membrane in cantiere, con le mani, e che non hanno alcun significato né scientifico né prestazionale

Lascia un commento

Non c'è ancora nessun commento.

Comments RSS TrackBack Identifier URI

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...